Le viti e il vino

Le varietà presenti nei 7 ettari di vigneto aziendale  rispettano quelle tipiche della tradizione vinicola della toscana. Oltre al vitigno Sangiovese che occupa  circa l’80% della superficie vitata, possiamo trovare vitigni tipici a bacca rossa quali ad esempio Canaiolo, colorino e una particolarissima Barsaglina oltre alle  varietà internazionali quali Merlot e Cabernet. Tra i vitigni toscani a bacca bianca viene coltivato il trebbiano, la malvasia e il vermentino. I poderi del Barano vengono condotti nel rispetto per l’ambiente e questo guida tutte le nostre scelte agronomiche, infatti l’azienda è inserita all’interno di un progetto di filiera Agriqualità, marchio di processo registrato dalla Regione Toscana per identificare e promuovere i prodotti agroalimentari realizzati con tecniche di agricoltura integrata, i cui disciplinari di produzione limitano l’utilizzo di  prodotti di sintesi, incentivano la concimazione organica, indirizzano le pratiche agronomiche e le modalità di conservazione e lavorazione del prodotto.  L’attaccamento alla tradizione , ma allo stesso tempo alla novità ci ha portato a vinificare in purezza alcuni vitigni autoctoni quali il canaiolo, l’abrusco e la Barsaglina.